Crea sito

L’Accademia

o Registrati per creare messaggi e topic.

L'editoria ha bisogno di cambiare, l'ultima iniziativa di PubMe

"L'editoria ha bisogno di cambiare", gli iscritti alla newsletter di PubMe avranno senz'altro ricevuto questa nuova mail e di seguito un'analisi sicuramente condivisibile su quello che sarà il ruolo dell'editore nei prossimi anni e una soluzione offerta.

l'editoria ha bisogno di cambiare, iniziativa di pubMe
L'EDIT

La soluzione consiste nella creazione di un gruppo FB per dibattere del tema, lanciare nuove iniziative... Viene però da chiedersi: è realmente utile creare un ennesimo gruppo FB per discuterne?

Le parole del founder di PubMe

Quale sarà l'editoria del futuro? Può ancora il ruolo dell'editore essere così centrale nello sviluppo di una attività proficua, e per proficua non intendo economica, ma di comunità?
L'editoria moderna e futura non dovrebbe essere in mano agli scrittori e ai lettori?
Non parlo di self publishing o altro, parlo sempre di dare agli autori e ai lettori i supporti giusti per scrivere e leggere!
Può esserci una rivoluzione nell'editoria?

Per rispondere a queste domande e non solo abbiamo deciso di aprire un gruppo Facebook, per poter insieme discutere, creare eventi, progetti, mischiare autori, lettori e staff e far entrare nel nostro mondo  chi lo desidera.
Un gruppo serio, e, soprattutto, ricco di iniziative!
Se ti può far piacere e hai voglia di unirti a una community attiva, vogliosa e intraprendente ti aspetto nel gruppo (segui il pulsante in basso) e richiesi l'iscrizione!
Se invece non hai voglia, ti capisco, esistono molti gruppi e il tempo è poco, ti ringrazio lo stesso per l'attenzione.
Buona Giornata!

L'editoria ha bisogno di cambiare, ma è questo il modo giusto? O un buon inizio?

E voi, cosa ne pensate?