Crea sito

Erkalya: L’alba Delle Tenebre di Eleonora Zaupa

Erkalya: L’alba Delle Tenebre è un dark fantasy dell’autrice Eleonora Zaupa. Oggi verrà recensita dalla nostra Gaia.

Erkalya: L'alba Delle Tenebre di [Eleonora Zaupa]

La sinossi del romanzo

Una ragazza si desta tra cadaveri, fiamme e polvere. Un villaggio distrutto, una terra che non conosce. Non sa dove si trova, non sa chi è, non ricorda nemmeno il suo nome. Tantomeno sa dove andare, fino all’incontro con Andrael. Lui sembra sapere chi lei sia ma nasconde dei segreti. Le tace delle verità e lei può solo sperare che esse si svelino al momento giusto.Andrael, Cavaliere del Drago, ha un compito ben preciso, una missione che deve portare a termine a ogni costo. Lui, però, non aveva previsto la ragazza. Non aveva previsto di salvarla, di aiutarla, di portarla con sé e, per lei, dover rimandare la missione. Perché la ragazza è la chiave di volta che può far tornare le cose alla normalità sull’isola di Erkalya.Insieme, dovranno attraversare lande desolate ma anche infuse di mistero e di Koagral alla ricerca della verità. Conosceranno personaggi inquietanti che si ribellano alla propria natura.Il tempo è tiranno e sta per scadere. Ogni passo sembra portare alla sconfitta.

L’opinione

Il romanzo fantasy Erkalya L’alba Delle Tenebre, di Eleonora Zaupa, è affascinante, scorrevole, ben scritto e strutturato.
Sono presenti tutti i personaggi che ci si aspetta in un romanzo fantasy: draghi, cavalieri, maghi, sacerdotesse, animali fantastici di estrazione benefica o maligna e intorno a queste figure si sviluppa la storia dei due protagonisti principali Andrael, cavaliere del drago, e Nèyrah, una ragazza.

Andrael come Cavaliere del drago ha il compito “di proteggere ogni persona, ogni animale e ogni luogo di quest’isola.” e in questo compito è aiutato dal suo drago.
Nèyrah è una ragazza, che per un motivo sconosciuto, ha perso la memoria e non ricorda nulla della sua vita passata, se non alcuni frammenti che ritornano a lei sottoforma di sogni.

Intorno ai protagonisti ci sono tante altre figure che, nel bene o nel male, concorrono alla formazione della varia popolazione dell’isola di Erkalya, e che, nel bene o nel male, cercano di coltivare i propri interessi.

VALUTAZIONE: ****

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.