Come un fulmine di Nadia Arnice

Come un fulmine è la storia dell’amore che ritorna a far vivere.

Come un fulmine

E’ la storia di un amore che scoppia all’improvviso tra Paolo e Isabella.

Un amore che colpisce il cuore di Isabella che ha appena superato, o forse, la prova più grande della sua vita: la perdita di suo marito.

La mia esistenza era perfetta: avevo un matrimo‐
nio felice, due splendide bambine, una casa, un
lavoro autonomo e gratificante .

Paolo e Isabella si conoscono e si innamorato ad una festa, da lì quella forte intesa è destinata a crescere.

Sembra che la vita sia tutta in salita per loro, fino a quando Isabella non riceve una telefonata inaspettata e stravolgente: Paolo è in ospedale, ha avuto un malore.

Quel malore che però nasconde qualcosa di più profondo, raccontato con estrema delicatezza.

Il mondo mi crollò addosso, era un macigno pe‐
sante, ero triste ma anche arrabbiata.

Il tutto inizia come un romanzo d’amore, la storia che ti porterà al lieto fine eppure pagina dopo pagina, il lettore si ritrova a fare i conti con la malattia e il lutto.

Trovo che nonostante la tematica delicata e ricorrente nella vita di tutti noi, Nadia riesca con il suo stile ad alleviare il dolore sia di Isabella sia del lettore che empatizza con la storia.

Ed è un romanzo che con tocco sottile ti porta a riaprire il cuore.

E la forza di guardare in faccia la vita, di rimettersi in gioco Isabella l’ha trovata nelle sue figlie e in un paio d’occhi color nocciola.

Recensione a cura di Rosanna Sanseverino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.