Crea sito

Basnewende di Talatou Clementine Pacmogda

Basnewende è il racconto autobiografico di una vissuta intensamente senza paura e senza arrendersi.

Il libro, queste pagine sono il viaggio nel cuore di una donna che non ha mai perso la speranza, neanche nei momenti di sconforto, quando tutto era nero.

Basnewende

Una storia di coraggio, di accettazione e saggezza.

Un libro che sottolinea e ci ricorda che siamo tutti parte di una stessa famiglia.

Attraverso la spontaneità della sua scrittura ella riesce a comunicare senza filtri con chi legge, e a trasmettere non solo le sue esperienze ma anche i suoi pensieri e i suoi sentimenti più intimi.

Siamo tutti con lei quando cerca di portare avanti gli studi specialistici in Burkina Faso, e soffriamo con lei per la fatica di percorrere ogni giorno tanti chilometri per poter lavorare, per i continui morsi della fame, per le delusioni dopo aver tanto sperato.

In diversi momenti si entra in una tale sintonia con l’io narrante che si avverte davvero sulla propria pelle il dolore che sta provando, sia fisico che emotivo abbattendo il muro della finzione.

Clementine deve lottare ogni giorno per mangiare, per trovare i soldi per aiutare la sua famiglia e per continuare a studiare.

Ma in ogni pagina quello che si trasmetto è l’orgoglio di riuscire a raggiungere i propri obiettivi da sola, la gioia di vivere nonostante tutto.

Clementine riveste di luce tutti i momenti più bui.

Insieme a lei viaggiamo fino a Pisa e partecipiamo al travaglio del tragitto e allo shock culturale che ne consegue; festeggiamo per il suo dottorato, facciamo il tifo per la nascita dell’amore con Dario, e piangiamo lacrime amare per la perdita del suo primogenito, Basnewende.

Una storia vera, drammatica ma piena di speranza. L’autrice, con un suo particolare linguaggio narrativo, racconta al lettore le sue vicissitudini.

E lo fa in maniera spontanea, fresca e coinvolgente. Il suo sorriso e la sua forza raggiungeranno il cuore di chi affronterà con lei questa avventura… Basnewende.

Siamo tutti la donna del racconto.

Segnalazione a cura di Rosanna Sanseverino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.